Stai cercando parquet industriale rovere slavonia a Milano? Montagna Parquet è la soluzione giusta per te!

Modifica la tua ricerca
Puoi affinare i risultati della tua ricerca cliccando su più filtri tra quelli di seguito proposti.
Rovere Slavonia

Produzione e vendita di parquet industriale rovere slavonia a Milano

Ti offriamo la migliore produzione di parquet industriale rovere slavonia a Milano!

I parquet industriali (o parquet industriale) sono pavimenti in legno di piccolissime dimensioni (1 cm x 1 cm x 16cm è il più diffuso), che hanno una resa estetica molto diversa da ogni altro parquet; i singoli listelli, infatti, con sfumature di colore diverse le une dalle altre, creano nel complesso un pavimento ricco di sfaccettature e particolarità.
Il parquet industriale è costituito da lamelle di piccole dimensioni. Gli elementi vengono assemblparquet industriale in rovereati e compattati tra loro in “blocchetti” a forma di parallelepipedo, tenuti insieme da un supporto (rete o nastro adesivo).
Per quanto riguarda le prestazioni, il parquet industriale è robusto, resistente e durevole. Lo spessore degli elementi – anche 2 o più centimetri – e la loro compattazione, contribuiscono a garantire la resistenza agli urti ed al calpestio e, cosa più importante, consentono molteplici levigature nel tempo.



Quercus petraea Mattuschka Liebl.
Il rovere è una quercia caducifoglie di prima grandezza, appartenente alla famiglia delle Fagacee
Il tronco è eretto, robusto e slanciato, ramificato solo nella parte superiore. I rami sono molto nodosi e formano una corona densa, globosa e regolare. I rami giovani non sono pelosi. La sua chioma si espande verso l'alto raggiungendo un'altezza di 30-40 metri in bosco. Diffuso soprattutto nell'Europa centro-occidentale, in particolare sulle pendici collinari e montane. In Italia è diffuso soprattutto nelle vallate alpine e prealpine.
Il legno di Rovere è caratterizzato da una buona durezza e resistenza alle intemperie, anche se, per effetto dei cambiamenti climatici e per l'alterazione del tasso di umidità dell'aria, esso può subire delle variazioni di dimensioni. Presenta un colore così stratificato, dall'alburno giallastro, al durame bruno e da raggi midollari (le specchiature) vere caratteristiche di questa specie; una fibratura diritta e irregolare, mentre la tessitura è piuttosto grossolana.
Il rovere presenta molteplici qualità, sia dal punto di vista meccanico che dal punto di vista estetico: può vantare un valore di resistenza a compressione eccellente, così come un ottimo valore di resistenza a flessione, e in generale sopporta senza eccessive difficoltà gli eventuali attacchi di muffe e funghi. Nemmeno l’invecchiamento deve essere temuto: il passare degli anni non è fonte di problemi e, anzi, può anche contribuire a migliorare l'aspetto estetico del legno.



Milano (/miˈlano/ ascolta[?·info], Milàn (maschile) in milanese[4], /miˈlãː/[5]) è una città italiana di 1 368 590 abitanti[2], capoluogo dell'omonima città metropolitana e della regione Lombardia, e centro di una delle più popolose aree metropolitane d'Europa[6][7][8].

Fondata dagli Insubri all'inizio del VI secolo a.C.[9], fu conquistata dai Romani nel 222 a.C. e denominata Mediolanum[10] accrescendo progressivamente la sua importanza fino a divenire residenza imperiale, nel cui periodo fu promulgato il celebre editto di tolleranza. In prima linea nella lotta contro l'Imperatore in età comunale, divenne prima signoria per essere innalzata a dignità ducale, rimanendo al centro della vita politica e culturale dell'Italia rinascimentale. All'inizio del XVI secolo perse l'indipendenza a favore della Spagna, per passare quasi due secoli dopo sotto la corona austriaca: grazie alle politiche illuminate asburgiche Milano divenne il principale centro dell'illuminismo italiano[11]. Capitale del Regno d'Italia napoleonico, dopo la restaurazione fu tra i più attivi centri del risorgimento fino al suo ingresso nel Regno d'Italia.

Principale centro economico e finanziario della penisola, Milano ne guidò lo sviluppo industriale, costituendo con Torino e Genova il "Triangolo industriale", in particolar modo durante gli anni del boom economico quando lo sviluppo industriale e urbanistico coinvolse anche le città limitrofe, creando la vasta area metropolitana milanese. In ambito culturale, la città meneghina è il principale centro italiano dell'editoria ed è ai vertici del circuito musicale mondiale grazie alla stagione lirica del Teatro alla Scala e alla sua lunga tradizione operistica. Milano è inoltre tra i principali poli fieristici europei e del design industriale ed è considerata una della quattro capitali mondiali della moda.

Chiudi