Stai cercando parquet industriale frassino a Grottaferrata? Montagna Parquet è la soluzione giusta per te!

Modifica la tua ricerca
Puoi affinare i risultati della tua ricerca cliccando su più filtri tra quelli di seguito proposti.
Frassino

Produzione e vendita di parquet industriale frassino a Grottaferrata

Ti offriamo la migliore produzione di parquet industriale frassino a Grottaferrata!

I parquet industriali (o parquet industriale) sono pavimenti in legno di piccolissime dimensioni (1 cm x 1 cm x 16cm è il più diffuso), che hanno una resa estetica molto diversa da ogni altro parquet; i singoli listelli, infatti, con sfumature di colore diverse le une dalle altre, creano nel complesso un pavimento ricco di sfaccettature e particolarità.
Il parquet industriale è costituito da lamelle di piccole dimensioni. Gli elementi vengono assemblparquet industriale in rovereati e compattati tra loro in “blocchetti” a forma di parallelepipedo, tenuti insieme da un supporto (rete o nastro adesivo).
Per quanto riguarda le prestazioni, il parquet industriale è robusto, resistente e durevole. Lo spessore degli elementi – anche 2 o più centimetri – e la loro compattazione, contribuiscono a garantire la resistenza agli urti ed al calpestio e, cosa più importante, consentono molteplici levigature nel tempo.



Fraxinus excelsior L.
Il Frassino può essere considerato un buon legno, ma non è classificabile tra i legno più pregiati.  L'albero di Frassino può raggiungere un metro di diametro, un'altezza di 30 metri e si adatta facilmente a qualsiasi tipologia di terreno, tuttavia i suoli prediletti sono quelli situati in prossimità dei corsi d'acqua, in generale su terreni umidi e ad altitudini non molto elevate. Il frassino cresce nelle regioni temperate settentrionali dell'Europa, del Nord America e del Giappone. Il Frassino, inoltre viene coltivato come pianta ornamentale. Il Frassino è un legno molto solido ed elastico, con una marcata venatura. Il legno è chiaro e con pori grandi. È particolarmente adatto al trattamento con mordenti. Il frassino appartiene ai legni più duri. È tenace ed elastico. La sua lavorazione richiede un medio dispendio energetico, tuttavia è necessario fare attenzione alle differenze di durezza tra il legno primaverile e tardivo, soprattutto nel caso di anelli di accrescimento ampi con porzione di legno tardivo estesa. Il legno vaporizzato si piega, taglia e sfoglia facilmente. L’essiccazione è veloce e non produce difetti, tuttavia nel caso di essiccazione artificiale, si può perdere la tonalità chiara a scapito di un colore grigio indesiderato. Alla luce il legno bianco del frassino ingiallisce. Al fine di evitare la formazione di aloni scuri, nel trattamento delle superfici dei legni con vasi grossi è consigliabile il riempimento degli stessi. Il legno di frassino è attaccabile dai funghi e da insetti dannosi; l’impregnabilità è media.



Grottaferrata (IPA: ɡrɔttafer'raːta,[2] Crypta Ferrata in latino[3] e Kρυπτοφεράς in greco)[4] è un comune italiano di 20 369 abitanti[1] della città metropolitana di Roma Capitale nel Lazio.

Dopo aver ottenuto l'autonomia amministrativa nel 1848, stretta tra Frascati, Marino e Rocca di Papa, è attualmente uno dei luoghi di villeggiatura e residenziali più eleganti e frequentati[5] dei Castelli Romani, grazie al rapido collegamento con Roma assicurato dalla strada statale 511 via Anagnina, che attraversa il territorio criptense per tutta la sua estensione.

Il comune è conosciuto soprattutto perché ospita l'abbazia di Santa Maria di Grottaferrata, fondata nel 1004 da san Nilo da Rossano e costituita attualmente in abbazia territoriale retta dall'Ordine Basiliano Italiano di Grottaferrata. Nel settembre 2011 riceve la menzione speciale di "Città del libro" divenendo l'unica cittadina del Lazio a fregiarsi di tale nome. Il premio è arrivato per aver recuperato la tradizione che lega Grottaferrata ai libri e per il lavoro di promozione svolto attraverso iniziative indirizzate ai giovani e bambini.

Chiudi