ll parquet è protagonista assoluto
delle nuove tendenze dell’abitare.
Scopri le sue caratteristiche peculiari!

Ottime prestazioni ed estetica impeccabile

Il pavimento in legno abbina ottime prestazioni tecnico pratiche ad una notevole forza decorativa e porta con sé una forte carica naturale legata alla sua origine e al calore che trasmette.

Grazie ad una vasta gamma di essenze e tinte, che vanno dai legni chiari ai legni scuri, passando per i rossi e i bruni, e alle molteplici finiture e pose è possibile ottenere il massimo grado di personalizzazione, creando un ambiente sofisticato e degno di nota.

Ciò che da migliaia di anni fa del legno il materiale ideale per le pavimentazioni è un insieme di proprietà naturali, fondamentali per il nostro comfort, scopriamole insieme...

Ottime prestazioni ed estetica impeccabile
Il legno: igienico e isolante.

Il legno: igienico e isolante.

Un pavimento il legno, specialmente se ben trattato superficialmente è perfettamente lavabile. Se viene trattato a cera, più impegnativo nella manutenzione, darà maggiori soddisfazioni nell'averlo e ci ripagherà ampiamente delle fatiche del dare la cera una volta ogni sei mesi circa.

Adatto anche per riscaldamenti a pavimento, il legno mantiene i pavimenti caldi d'inverno e freschi d'estate, rendendo gli ambienti più piacevoli e contribuendo a ridurre i consumi energetici.

Inoltre, il legno garantisce anche isolamento acustico, regalando tranquillità e benessere in casa e in ufficio. Le ottime prestazioni acustiche fanno inoltre del legno il materiale consigliato per i pavimenti di auditorium e teatri.

Resistenza e versatilità

Le moderne tecniche di produzione e gli ultimi ritrovati in materia di protezione superficiale garantiscono pavimenti eterni e sempre belli. Una semplice operazione di levigatura consente di rinnovare completamente il parquet, quando necessario. Per tutti questi motivi, il legno viene scelto per superfici sottoposte a molte sollecitazioni da calpestìo: negozi, palestre, musei, show room, sale d'aspetto, ecc.

Lavorato in formati e spessori diversi, dà origine a pavimenti funzionali per ogni ambiente e può essere posato in tutte le stanze di casa, bagno e cucina compresi, perfino in giardino.

Pieno di fascino per natura, con il passare degli anni assume sempre nuove sfumature, che ne esaltano le venature e i colori.

Resistenza e versatilità

Durezza

La durezza rappresenta l'attitudine del legno ad apporsi alla penetrazione di un corpo. L'impronta prodotta sarà più o meno profonda a seconda degli indici di durezza della specie legnosa presa in esame.

Esistono vari metodi di rilevamento. Quello da noi preso a riferimento è il metodo Janka. La durezza in questo caso viene rilevata misurando in KP la forza necessaria per fare penetrare, nel campione di legno sottoposto alla prova, una sfera di acciaio avente diametro di mm 11,284 fino al suo circolo massimo (cioè fino al suo diametro).

Maggiore è l'indice Janka, maggiore è la durezza della specie legnosa. Nel caso di pavimentazioni di legno, l'indice di durezza è sempre segnalato quale doverosa informazione all'utente finale o al tecnico; tuttavia essa è importante solo in alcuni casi specifici a seconda della destinazione d'uso della pavimentazione.

Va infatti premesso che tutte le specie legnose destinate a pavimentazioni presentano buoni coefficienti di durezza; di conseguenza, per un parquet destinato ad ambienti residenziali, la durezza è un valore di modesta importanza.

Nel caso invece di destinazione ad ambienti di grande traffico e calpestio (uffici, esposizioni, luoghi pubblici, ecc..), gli indicatori di durezza assumono, assieme ad altri, una rilevante importanza. In relazione alla disposizione specifica degli elementi lignei alcuni formati possono esprimere una elevata attitudine alla resistenza alla pressione e penetrazione, indipendentemente dalla specie legnosa che li compone. È il caso del formato Stepping Floor, composto da lamelle di piccole dimensioni, assemblate fra di loro nella posizione cosiddetta "di costa" o verticale, e compattate in blocchetti a forma di parallelepipedo. Questo formato così composto si rivela straordinariamente resistente e robusto, al punto da essere utilizzato per la pavimentazione di ambienti sottoposti ad una sollecitazione massima.